da alcuni scritti del Card. Bertone, quando era Arcivescovo di Genova

Andare in basso

da alcuni scritti del Card. Bertone, quando era Arcivescovo di Genova

Messaggio Da spe salvi il Mer 29 Ott 2008, 17:15

"
Gesù Cristo deve essere senza indugio l'orientamento della nostra vita!
Al Signore siamo chiamati a rivolgere tutta la nostra attenzione fiduciosa per trovare soluzione ai problemi che assillano il nostro cammino in questo tempo della nostra storia. Lo sappiamo, ma desideriamo rinnovare questa nostra consapevolezza: solo in Cristo è la risposta agli interrogativi che anche oggi interpellano la vita della Chiesa nel mondo. Guai, allora, a ripiegarsi su di sé: che non capiti alla nostra Chiesa di rimanere imbrigliata in un monologo con se stessa che appesantisce il cammino e offusca il suo volto di sposa!

Lo sguardo della nostra Chiesa si rivolga a Gesù, il Salvatore
!"

_________________
Fedele al Papa

Sant’Agostino: “Ti riesca sempre sgradito ciò che sei, se vuoi giungere a ciò che non sei ancora. Infatti là dove ti senti bene, ti fermi; e dici addirittura: basta così, e così sprofondi. Aggiungi continuamente, cammina sempre, procedi in avanti di continuo: non fermarti lungo il cammino, non voltarti, non deviare. Resta indietro chi non avanza(...)Devia dal cammino chi devia dalla fede. Meglio uno storpio sul cammino, che un corridore fuori strada.”
avatar
spe salvi
Admin

Numero di messaggi : 602
Data d'iscrizione : 09.04.08
Età : 43
Località : Ceive

Visualizza il profilo dell'utente http://zaccheo.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: da alcuni scritti del Card. Bertone, quando era Arcivescovo di Genova

Messaggio Da spe salvi il Mer 29 Ott 2008, 17:23

"Occorre ripensare la catechesi all'interno delle nostre comunità, a partire da una spiritualità della comunione e in prospettiva di una pastorale organica e armonica. La frammentazione delle iniziative non aiuta a vivere un reale cammino alla sequela di Cristo."

_________________
Fedele al Papa

Sant’Agostino: “Ti riesca sempre sgradito ciò che sei, se vuoi giungere a ciò che non sei ancora. Infatti là dove ti senti bene, ti fermi; e dici addirittura: basta così, e così sprofondi. Aggiungi continuamente, cammina sempre, procedi in avanti di continuo: non fermarti lungo il cammino, non voltarti, non deviare. Resta indietro chi non avanza(...)Devia dal cammino chi devia dalla fede. Meglio uno storpio sul cammino, che un corridore fuori strada.”
avatar
spe salvi
Admin

Numero di messaggi : 602
Data d'iscrizione : 09.04.08
Età : 43
Località : Ceive

Visualizza il profilo dell'utente http://zaccheo.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum